Tu sei qui: Home » Storia

STORIA

 

Il 20 giugno 2005 la Congregazione per l’Educazione Cattolica istituiva la Facoltà Teologica pugliese, nominandone Gran Cancelliere l’Arcivescovo di Bari-Bitondo, mons. Francesco Cacucci e pro-preside il prof. Mons. Salvatore Palese.

L’istituzione della Facoltà è stata il frutto di una intensa collaborazione tra la Conferenza Episcopale Pugliese con il Seminario Regionale Pio XI di Molfetta, l’Istituto interreligioso Santa Fara e l’Istituto Ecumenico San Nicola di Bari.

La volontà comune di tutte le componenti della Chiesa cattolica pugliese è stata quella di fornire un ampio spazio formativo non solo a coloro che si preparavano alla vita sacerdotale, ma anche a tutti quelli – sacerdoti, religiosi, religiose e laici – che in qualche modo volevano approfondire la propria cultura religiosa o acquisire dei gradi accademici con una formazione che avesse le sue radici nelle tradizioni e nelle istanze del territorio pugliese.

La Facoltà Teologica Pugliese, che espleta il suo progetto accademico attraverso i tre istituti, Regina Apuliae, Santa Fara e San Nicola, ha sentito sin dalla sua nascita una vocazione all’approfondimento teologico e culturale, anche attraverso le tre grandi biblioteche in possesso dei relativi istituti. Per rendere concreta anche a livello librario e culturale l’unità tra i tre Istituti, ed in seguito anche con gli ISSR della Regione e con le biblioteche religiose che vogliano unirsi al progetto è nata una sorta di Biblioteca virtuale della Facoltà, con il duplice scopo di rappresentare  con un’unica voce presso le sedi istituzionali, le varie biblioteche e con l’intendo di animare, promuovere e coordinarel il movimento culturale delle varie biblioteche potesse, così da  mettere in atto una visibilità ed una progettualità tali, da rendere sempre più idonee le varie sedi alla servizio per le quali erano state coinvolte dalla nascita della Facoltà.

Primo bibliotecario generale è stato padre Ferdinando Maggiore (1934-2003). Religioso cappuccino, direttore della biblioteca di Santa Fara è stato tra i realizzatori di questo coordinamento tra le biblioteche degli istituti, nonché apprezzato esperto di bibliotecononmia da tutte le biblioteche della regione, che ne avevano fatto un punto di riferimento costante.

Alla sua morte prematura è stato sostituito da padre Luciano Lotti, direttore della Biblioteca Nardella, di San Severo, appartenente ai frati cappuccini della provincia di Sant’Angelo e Padre Pio.